Recensioni pericolose: Guerra in purgatorio

Buongiorno, lettrici e lettori!
Eccomi con un'altra delle recensioni rimaste in arretrato. Ho letto il romanzo di cui vi parlerò oggi diversi mesi fa, tuttavia non ero ancora riuscita a trovare il tempo per dedicargli una bella recensione.
Si tratta di "Guerra in purgatorio" di Valerio La Martire, edito da Armando Curcio, primo capitolo della Nephilim Saga.
Questa è la descrizione che si può leggere su Amazon:
La tregua era stata stipulata. Dopo quattromila anni i Nephilim Celestiali e i Nephilim Infernali avevano deposto le armi spartendosi le Americhe. Ma la pace era stata conquistata a caro prezzo. L’alleanza dei Celestiali con la razza immonda dei Demoni aveva infranto equilibri antichi che non dovevano essere toccati. Creature più potenti e pericolose dei Nephilim sono ora entrate in gioco e non è la pace il loro obiettivo.
Nessuno, nemmeno il loro creatore, avrebbe invece potuto immaginare l’amore tra un Infernale e un Celestiale.
Devo dire che questo romanzo è stata per me una piacevolissima scoperta. Non avevo mai letto nulla di questo autore, ma sono stata incuriosita dal fatto che qualche lettore, su un gruppo Facebook cui sono iscritta, ne avesse parlato bene. Così l'ho scaricato. E sono rimasta folgorata.
Come prima cosa, mi è piaciuto il modo in cui è stato trattato il genere dell'urban, troppo spesso assimilato al paranormal romance. Qui la storia d'amore (tra il celestiale Jonathan e l'infernale Ryan) è presente ed è straziante, drammatica, è il motore che dà il via agli eventi. Tuttavia la trama del romanzo, complessa e serrata, non si esaurisce in essa, ma la inscrive in qualcosa di più grande, dai toni epici.
Si fanno apprezzare gli altissimi riferimenti, che spaziano dall'epica classica alla tragedia elisabettiana. Sono molto sensibile al fascino delle citazioni classiche, pertanto in questo modo l'autore è riuscito a colpire nel segno e a conquistarmi.
Ma vogliamo parlare dei personaggi? "Guerra in purgatorio" è un canto corale in cui nessuna voce prevarica le altre e, sebbene sia possibile individuare alcuni protagonisti di massima, anche i personaggi secondari sono così fortemente caratterizzati che è impossibile non comprendere le loro motivazioni e simpatizzare. Ognuno ha un suo dramma, una sua battaglia da combattere, che s'inserisce nella trama principale e ne modifica il corso.
In un momento come questo, in cui le librerie scoppiano di angeli e nephilim sempre più simili uno all'altro, le creature di Valerio La Martire si distinguono in modo forte, lacerante. Questo è un romanzo intelligente, originale e capace di lasciare un segno nel lettore. Almeno, in me l'ha lasciato. Ed è stato bellissimo.

Credo, senza esagerare, che "Guerra in purgatorio" sia uno dei migliori urban fantasy che abbia letto negli ultimi tempi. Consiglio davvero di non farvelo scappare, anche perché trovate questo primo volume della Nephilim saga gratuito nella versione ebook (QUI il link Amazon). Per chiunque ami l'urban fantasy è una lettura da non perdere!

Il prospetto completo della saga:
La saga dei Nephilim:
0. Guerra in Purgatorio - Preludi
1. Guerra in Purgatorio
2. Ribellione all'Inferno
2.5. Ribellione all'Inferno - Interludi
3. Attacco al Paradiso
3.5 Attacco al Paradiso - Epiloghi

Commenti

Post popolari in questo blog

I volti della dea: Persefone

Feste celtiche: Beltane, celebrare la fertilità

I volti della dea: Afrodite