Recensioni pericolose: Il veleno delle streghe

Buongiorno a tutti, lettrici e lettori!
Il romanzo di cui parlerò oggi è "Il veleno delle streghe", secondo episodio della serie "I guardiani delle anime" di M. P. Black. Abbiamo già avuto modo di conoscere questa autrice con la recensione del suo romanzo "Credevo di essere morta (e invece mi sbagliavo)" e, soprattutto, con la sua bella intervista. Si dà il caso che M. P. Black sia un'autrice molto prolifica, come è facile capire dalla grande quantità di titoli da lei firmati; perciò ecco una nuova recensione dedicata al suo romanzo paranormal romance "Il veleno delle streghe", uscito appena un mese fa.
Si tratta, in realtà, di una riedizione di un romanzo già pubblicato nel 2013 per Edizioni Domino, trasformato a partire dalla copertina, che oggi vediamo in una grafica firmata da Connie Furnari.
Ecco la presentazione che se ne può leggere su Amazon:

28 giugno 1681.
La duchessa Angélique de Fontanges muore avvelenata per mano della famigerata Marchesa de Montespan. La Marchesa, però, amante storica del Re Sole, non si accontenta di aver eliminato la sua rivale. Vuole ottenere l’immortalità e, per farlo, dovrà impossessarsi di una potente pozione, creata dalle Streghe del Circolo di Parigi.
Francia, oggi.
Jean Luc Lemaire e Charlotte de Lavoisiers non si conoscono. Il primo è uno studente della Sorbonne, la seconda appartiene a una delle più nobili famiglie di Parigi. Ma il destino sta per farli incontrare, perché i due, in un lontano passato, hanno vissuto una tormentata, e purtroppo breve, storia d’amore. Nel Quartier Generale dei Guardiani delle Anime, la Strega Annette e Jacob Ross si trovano a dover affrontare una nuova, disperata missione, quella cioè di impedire alla Marchesa de Montespan di reincarnarsi nella sorellastra di Charlotte e di assassinarla, per ereditare ogni bene lasciato dal padre, morto qualche tempo prima. Così, Jean Luc, Charlotte e il Guardiano Andrè Blanche, dovranno ritornare indietro nel tempo, nel 1681, per far sì che la marchesa non assuma la famigerata pozione. Un’altra Strega potente, inoltre, trama alle loro spalle, per proteggere la reincarnazione della Montespan e, con lei, assumere il controllo del potere politico mondiale. Nel nuovo romanzo paranormal di M.P. Black, appassionanti storie d’amore faranno da cornice a una trama dove le emozioni si susseguono le une sulle altre, senza respiro!
Le streghe sono creature magiche che mi affascinano molto, perciò sono stata molto curiosa di scoprire come le ha descritte M. P. Black. Un altro elemento di questo romanzo che esercita di sicuro una forte attrattiva è l'ambientazione storica, che ci proietta direttamente al centro del cosiddetto "affare dei veleni" alla corte del Re Sole. Una scelta molto felice, a mio parere, perché la vicenda storica che vide coinvolte streghe e nobildonne e terminò con un rogo in piazza de Grève ben si presta a una rielaborazione fantastica. Come negare, inoltre, il fascino della corte francese del XVII secolo?
La trama è brillante e scorrevole, con i continui balzi geografici e temporali che mantengono sempre alto l'interesse e creano un intreccio fittissimo. C'è una forte componente romantica, che avvicina quest'opera più al paranormal romance che all'urban fantasy. Il tema della reincarnazione degli amanti sembra essere molto caro alla Black, che lo rielabora e ne trae buoni spunti: in questo caso, saranno le reincarnazioni della favorita di re Luigi XIV e del semplice valletto di una nobildonna che dovranno lottare contro il tempo e gli intrighi delle streghe per realizzare il proprio amore e impedire che la storia si ripeta.
Come già accennato, si tratta del secondo capitolo di una saga, ma leggibile in autonomia rispetto al primo (io, ad esempio, non ho letto "La maledizione della regina"). In ogni caso, nelle prime pagine l'autrice è costretta a riepilogare in breve le vicende passate, per meglio comprendere la relazione tra il Guardiano Jacob Ross e la Strega Annette e la natura dei loro compiti. Attraverso i capitoli brevi, però, la narrazione non ne risulta mai troppo rallentata ed è facile capire la situazione e immergersi a pieno nella storia.
Mi piace molto la caratterizzazione dei personaggi della Black. Credo che sia il vero punto di forza nelle sue opere. I personaggi sono sempre a tutto tondo, con luci e ombre, e attraverso il procedere della storia crescono, cambiano e sanno farsi amare. Non è facile per un autore descrivere personalità così ben definite anche per i personaggi secondari.
Lo stile è semplice e pulito, con la tendenza ad assumere i toni a tratti fiabeschi tipici del romance e di tutti i suoi sottogeneri.
“Posso baciarti, Charlotte? Nella mia vita precedente non sono riuscito a farlo, ma ora sei tra le mie braccia e non ti lascerò scappare.”
Lei gli sorrise, arrossendo. “Non voglio fuggire da te.”

Come già per "Credevo di essere morta (e invece mi sbagliavo)" mi sento di consigliare quest'opera a chi ama le avventure intessute di romanticismo. Si tratta di un libro con tanti spunti brillanti e personaggi ben costruiti, ma adatto soprattutto a chi ama i toni dolci. ;)
"Il veleno delle streghe" è disponibile su Amazon a solo 0,99 euro in edizione digitale e a 9,36 euro in edizione cartacea.

Commenti

  1. Grazie di cuore! Una recensione stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! Grazie a te per scrivere sempre libri così ;)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Un volto per la musa

I volti della dea: Persefone

Feste celtiche: Beltane, celebrare la fertilità