Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

Una bussola d'oro per orientarsi nel destino - uno sguardo alla trilogia "Queste oscure materie"

Presto uscirà un nuovo romanzo di Philip Pullman ambientato nello stesso universo narrativo della trilogia "Queste oscure materie". Io lessi il primo romanzo della serie, "La bussola d'oro", a 11 anni; allora mi appassionai alla storia e ai personaggi, che mi affascinarono come nient'altro prima. Ma in "Queste oscure materie" c'è molto di più.
Analizzare tutto il tessuto simbolico di questa trilogia fantasy in un solo articolo del blog sarebbe impossibile. Per adesso mi limiterò ad analizzare uno degli elementi che mi ha affascinato di più, fin dalla prima volta in cui "La bussola d'oro" mi capitò tra le mani. Si tratta del concetto di daimon.
Ne "La bussola d'oro" l'autore immagina un mondo in cui ogni essere umano è affiancato da una creatura in forma animale di sesso opposto al proprio; un daimon, per l'appunto.
Il termine usato da Pullman, daimon (in inglese daemon), è una trascrizione dal greco δαίμων,…

I volti della dea: Artemide - Diana

Immagine
Oggi vi parlerò di un mito che ho avuto modo di incontrare spesso nel mio percorso di studi e che mi ha sempre affascinata. Spero di riuscire a trasmettere un po' della mia passione attraverso questo articolo.
Artemide, chiamata Diana nel pantheon romano, è figlia di Zeus e Latona e rappresenta l'aspetto più giovane della triplice dea-luna (ma in lei si possono trovare anche tracce degli altri aspetti: ad esempio, nel fatto che sovrintenda ai parti). Dea vergine e notturna, in quanto signora della caccia può essere ricollegata alla cretese dea della selvaggina. I suoi attributi tipici sono l'arco d'argento (simbolo della luna nuova) e le frecce; il suo corteo è formato da Ninfe dei fiumi e degli oceani. Corre nei boschi accompagnata da dieci segugi donateli dal dio Pan e il suo carro è trainato da due coppie di cerve cornute.
Come per suo fratello gemello Apollo, uno dei poteri principali di Artemide è quello di provocare pestilenze, ma anche di porvi rimedio.
Votata …

Recensioni pericolose: Il veleno delle streghe

Immagine
Buongiorno a tutti, lettrici e lettori! Il romanzo di cui parlerò oggi è "Il veleno delle streghe", secondo episodio della serie "I guardiani delle anime" di M. P. Black. Abbiamo già avuto modo di conoscere questa autrice con la recensione del suo romanzo "Credevo di essere morta (e invece mi sbagliavo)" e, soprattutto, con la sua bella intervista. Si dà il caso che M. P. Black sia un'autrice molto prolifica, come è facile capire dalla grande quantità di titoli da lei firmati; perciò ecco una nuova recensione dedicata al suo romanzo paranormal romance "Il veleno delle streghe", uscito appena un mese fa.
Si tratta, in realtà, di una riedizione di un romanzo già pubblicato nel 2013 per Edizioni Domino, trasformato a partire dalla copertina, che oggi vediamo in una grafica firmata da Connie Furnari.
Ecco la presentazione che se ne può leggere su Amazon:

28 giugno 1681.
La duchessa Angélique de Fontanges muore avvelenata per mano della famigerata…

Un volto per la musa

Immagine
Il contest "Un volto da copertina" ha preso dei mesi, ma, alla fine, ha portato alla selezione della ragazza che ha prestato il suo volto per la realizzazione della copertina del romanzo "La musa della notte". Grazie all'aiuto di Federica Ghiro Photography, in questi giorni mi sono messa a lavorare di buona lena e... questo è il risultato.
Questa sarà la cover del romanzo "La musa della notte", un urban fantasy ambientato nella Milano contemporanea. Amo molto le sfumature del blu e del viola, soprattutto nelle copertine dei libri fantasy, perché danno subito l'impressione di un'atmosfera magica e piena di meraviglia. Pertanto non ho avuto dubbi su quale sarebbe stata la palette principale della mia copertina. I grattacieli nella parte inferiore dell'immagine, invece, servono a dare l'idea del tipo di ambientazione che bisogna aspettarsi da questo libro: urban, per l'appunto. ;) L'idea era una cover che fosse anche un po' c…

Le fate dell'acqua: la Melusina nel folklore europeo

Immagine
Il folklore medievale europeo è popolato di creature fantastiche. Una di queste mi ha colpito per la leggenda drammatica cui è legata e mi piacerebbe raccontarvela.

La Melusina è una fata acquatica dotata di una doppia natura: di norma bellissima donna, quando è immersa nell'acqua le sue gambe si trasformano in una coda di pesce (o di serpente).
Le storie che la riguardano narrano sempre di un incontro fatale. Un cavaliere in disgrazia, fuggito nei boschi in seguito a un crimine, si imbatte per caso nella Melusina nel suo aspetto di donna avvenente. La fata, innamoratasi del giovane, gli promette ricchezza, un regno e una florida discendenza se acconsentirà a sposarla. Pone solo una condizione: che, una volta alla settimana, lei possa ritirarsi nella propria stanza e non essere disturbata per nessun motivo.
Il giovane cavaliere, a sua volta innamorato della fata e della sua bellezza, accetta il patto. I due si sposano e, in breve, la profezia della Melusina si avvera: l'uomo o…

Si chiude il contest "Un volto da copertina", tra progetti e programmi

Con la giornata di mercoledì 8 febbraio è giunto alla sua conclusione il contest "Un volto da copertina", dopo un lungo viaggio cominciato il 3 ottobre 2016. Ho già avuto modo di raccontare in un altro post le mie considerazioni finali riguardanti il concorso e il coinvolgimento del pubblico. Non posso che riconfermare i pensieri allora espressi, aggiungendo che sono rimasta colpita in positivo dalla straordinaria partecipazione del pubblico alla votazione finale sulla mia pagina Facebook. L'immagine con le fotografie delle finaliste è stata condivisa moltissimo e ha ottenuto una risposta notevole, tra reazioni e commenti.
Adesso che c'è una vincitrice, che prenderà parte a uno shooting da cui sarà tratta la foto da rielaborare per la copertina del mio romanzo "La musa della notte", comincio a essere davvero emozionata.
Non appena sarà pronta la copertina, "La musa della notte" versione ebook sarà reso disponibile in preordine su Amazon. Nel fratt…

Esperimenti di videomaking per la promozione di contenuti letterari (e qualche considerazione)

Immagine
Buongiorno a tutti! Oggi ho dedicato un po' del mio tempo alla produzione di un breve filmato per la promozione del mio nuovo sito, cui questo blog è collegato. La realizzazione di video è un'attività cui, da qualche tempo a questa parte, ho cominciato a interessarmi, grazie anche ai corsi che ho seguito all'università. Credo che sia uno strumento importante per relazionarsi con il pubblico e comunicare le proprie attività. Devo ammettere, però, che in questo campo non ho una grande esperienza. In passato, oltre a qualche brevissimo video-reportage o intervista, ho avuto modo di realizzare solo un piccolo filmato per un progetto universitario. Pertanto, consapevole che la passione, da sola, non porta da nessuna parte, ho dato un'occhiata su YouTube. Di seguito il diario di viaggio di un'esperienza di navigazione da cui spero di aver imparato qualcosa e che mi ha spinto a fare diverse riflessioni!
Il mondo di internet contiene più o meno qualsiasi cosa. Per quanto …