Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2016

Auguri e confessioni all'ombra dell'anno nuovo

Immagine
Il 2016 è ormai alle sue ultime ore. Vorrei dirgli addio con qualche parola e salutare l'anno in arrivo.
Questo appena trascorso è stato per me un anno intenso, in cui sono successe davvero tantissime cose. A livello accademico grandi soddisfazioni: a luglio mi sono laureata con lode in Scienze e Tecniche della Comunicazione e a ottobre ho cominciato il mio percorso di dottorato presso l'Università degli Studi dell'Insubria. Ho avuto modo di tenere le prime lezioni davanti a classi di studenti attenti e di mettermi alla prova nella figura di insegnante.
Ma soprattutto il 2016 è stato l'anno in cui, dopo tanto tempo passato a scrivere per lo più racconti brevi, ho finalmente terminato un nuovo romanzo.
Scrivere "La musa della notte" è stata un'esperienza non solo coinvolgente, direi addirittura travolgente. Spero che a coloro che lo leggeranno riuscirà a trasmettere qualcosa di simile. Amo questi personaggi e le loro vicende, che hanno preteso di essere m…

Recensioni pericolose: Credevo di essere morta (e invece mi sbagliavo)

Immagine
Buongiorno a tutti, lettrici e lettori! Questo periodo dell'anno è da sempre per me denso di letture. Il clima invernale mi invoglia a restare in casa, sotto una bella copertina con il gatto accanto e una tazza di tè... e ovviamente con un libro da leggere.
La mia ultima lettura è "Credevo di essere morta (e invece mi sbagliavo)", urban fantasy di M. P. Black, detta anche Paola De Pizzol. Devo dire che il titolo mi ha subito incuriosita: diretto e divertente, credo che sia un buon biglietto da visita per questo romanzo.
Queste le prime parole del libro, che rincarano il messaggio lanciato dal titolo:
Salve, mi chiamo Sue Brown, ho 25 anni, vivo a Manhattan, New York, sono la più ricca ereditiera dell’ East Coast e, al momento attuale, sono morta. La storia: Sue Brown è bella, ricca e cattiva. E odia il Natale. Provate a immaginare Scrooge di A Christmas carol, però femmina e venticinquenne, e vi sarete fatti un'idea. E, proprio come Scrooge,
subisce un'esperienza…

Idee per booklovers: realizzare un libro a mano

Immagine
Ciao a tutti! Come stanno andando queste vacanze?
In questi giorni c'è più tempo libero. Perché non cimentarsi, allora, nella realizzazione di qualcosa utile per se stessi o per regali dell'ultimo minuto? Se ami libri, diari e quaderni potresti realizzarne uno a mano, magari da usare come diario di lettura per il 2017 (perché Goodreads è troppo mainstream, ormai). Può anche essere un'idea regalo per amici/amiche/fidanzati/fidanzate.
Ci sono diversi metodi per rilegare un libro. Io ne ho scelto uno che prevede materiali di semplice utilizzo e reperibilità: quelli che tutti abbiamo in casa, insomma.

Che cosa serve:

CartoncinoCarta (consiglio di usare quella riciclata: oltre ad essere più rispettosa dell'ambiente a mio parere aggiunge un tocco di familiarità; per le dimensioni vanno bene i comuni fogli A4)StoffaForbiciRighelloAgo e filoCarta decorativa (oppure altra stoffa, a seconda di come preferisci rivestire il tuo libro)Colla per bricolageDecorazioni a piacimento
Si co…

Le 10 letture che più ho apprezzato nel 2016

Ogni anno leggo circa una cinquantina di libri di narrativa. Anche questo 2016 è stato denso di belle letture, che hanno spaziato tra i generi più disparati. Segnalo i 10 libri che quest'anno, più degli altri, sono riusciti a lasciarmi il segno.
L'ordine è grossolanamente cronologico (non ho voluto scandire una classifica interna alla top 10) alcuni sono stati comprati nel reparto novità, altri no; il genere fantastico la fa da padrone, ma ci sono eccezioni; in questo trionfo di romanzi, una raccolta di racconti tiene alta la bandiera della narrazione breve.

1. La dea della guerra di Marion Zimmer Bradley. Magia, spiritualità, storia, femminilità, tutte intrecciate in un unico romanzo. Puoi leggere la mia recensione qui.

2. Adesso di Chiara Gamberale. Rinascere dopo la fine di una storia si può. Ma bisogna impegnarsi, perché costruire (soprattutto ricostruire sulle macerie del passato) richiede forza e dedizione. Perché lasciarsi andare è facile, più difficile è tornare a guar…

Libri, eBook e ambiente: letture sostenibili e consapevoli

Immagine
Leggere sostenibile è possibile. Tra libri cartacei a impatto ambientale ridotto ed eBook, i lettori possono scegliere di rispettare il pianeta. Di seguito un piccolo vademecum per la lettura ecosostenibile.
Natale è appena passato e siamo tutti più buoni; o, almeno, dovremmo esserlo. Può essere il momento di chiedersi come le nostre abitudini influiscano sul mondo che ci ospita. La lettura di norma è considerata un'attività non solo piacevole, ma nobile. Eppure anche il desiderio di leggere ha un suo forte impatto ambientale, dal momento che la carta non cresce sugli alberi... anzi, invece sì, e proprio questo è il problema.
Cominciamo con i numeri.
Secondo i dati ISTAT relativi al 2015, il 42% degli italiani legge almeno un libro all'anno per motivi personali, non legati all'attività scolastica o professionale. Ma solo l'8,2% della popolazione ha scaricato un ebook nei mesi precedenti alla rilevazione ISTAT.
Se ne può dedurre che la maggior parte dei libri acquistat…

Recensioni pericolose: Lonely souls - le streghe di New Orleans

Immagine
Natale si avvicina sempre più ed è il momento della corsa ai regali dell'ultimo minuto. Quindi, cari amanti della lettura, perché non regalare (o regalarsi) un libro? Ho da poco terminato la lettura di Lonely Souls - le streghe di New Orleans, urban fantasy di Andrea Romanato, e mi sento di consigliarlo a tutti gli appassionati del fantastico in cerca di idee fresche, diverse dal solito, ma intriganti. Il mondo del self-publishing non è dei più semplici e sono rimasta impressionata da questo giovane scrittore che si è lanciato in quest'avventura con una trama non scontata. Di certo nulla che sappia di già letto.
Questa è la presentazione che l'autore fa del suo libro su Amazon:
"Il protagonista è un ragazzo newyorchese, Erik Crane, che si ritrova mezzo morto dopo aver subito un'aggressione da parte di alcuni individui nel tentativo di salvare una ragazza. Quest'ultima gli sussurra delle parole incomprensibili e lui sviene. Quando si risveglia si rende conto di…

Un volto da copertina: chiuse le iscrizioni

Immagine
Con la giornata di ieri, 20 dicembre 2016, si sono ufficialmente chiuse le iscrizioni al contest "Un volto da copertina", dedicato a ragazze tra i 18 e i 30 che aspirassero a comparire sulla copertina del mio romanzo urban fantasy "La musa della notte".


Le iscritte sono in totale 47. Come indicato nel regolamento, la prima selezione verrà effettuata sulla base del conteggio dei mi piace (o altre reazioni) totali ottenuti dalle foto delle ragazze partecipanti. Le foto sono tutte pubblicate nell'album dedicato sulla pagina Facebook di Sara Simoni.
Il conteggio dei like verrà effettuato il 7 gennaio 2017 a mezzogiorno. Verrà pubblicato lo screenshot della foto nell'album in modo che data e ora del conteggio siano visibili.Così anche le ultime iscritte avranno il tempo, in queste vacanze, di pubblicizzare come meglio credono la propria foto con gli amici.
Sulla base del conteggio dei like verranno selezionate le 24 ragazze che passeranno alla fase successiva de…

Recensioni pericolose: L'ombra del drago

Immagine
Pronti a una recensione davvero pericolosa?
"L'ombra del drago" è un lungo romanzo dark fantasy di Elisabetta Capecci, un'altra avventurosa ragazza che si è lanciata nel mondo del self-publishing. Chi mi conosce sa che non sono una habituée del genere dark fantasy, soprattutto in letteratura, ma a modo mio lo apprezzo attraverso opere di altro tipo, come i videogiochi della serie di Dragon Age, che ho giocato tantissime volte e che sono stati capaci di trascinarmi all'interno del loro universo narrativo come nient'altro prima.
Ecco, benché abbia amato Dragon Age anche nei suoi risvolti più dark e splatter, credo che "L'ombra del drago" ridefinisca il concetto di dark fantasy. Al confronto Dragon Age potrebbe essere stato scritto da un team capitanato da Jane Austen.
Questa è la presentazione dell'autrice:


"Detlef Rasko ha solo sette anni quando si trova solo, confuso e spaventato a vagare per le strade in una notte piovosa. Nella sua bre…

Recensioni pericolose: La dea della guerra

Immagine
Buongiorno a tutti, lettrici e lettori!
Oggi finalmente parlerò del romanzo "La dea della guerra" (in inglese "Ravens of Avalon"), di Marion Zimmer Bradley, edito in Italia da Longanesi e TEA libri. Perché finalmente? Ho già avuto modo di recensire due romanzi di Marion Zimmer Bradley, "Le luci di Atlantide" e il celeberrimo "Le nebbie di Avalon"; si tratta di un ciclo narrativo che amo molto e di cui parlo davvero volentieri. L'attenzione per il femminile, la spiritualità, la ricostruzione di un mondo più interiore che esteriore sono tutti temi che mi stanno a cuore.
Per quanto riguarda "La dea della guerra", l'autrice non è mai riuscita a finirlo e la maggior parte della scrittura dell'opera si deve alla mano di Diana L. Paxson. Mi è parso comunque che la voce della Paxson si sia fusa alla perfezione con quella di Marion Zimmer Bradley: non c'è alcuna discrepanza stilistica o narrativa, né interna all'opera, né in …

Lettera aperta a Babbo Natale

Immagine
Quanto tempo è passato dall'ultima letterina che ho scritto a Babbo Natale? Tanto... troppo! Quest'anno ho deciso di tornare alle sane vecchie abitudini e di riprendere i contatti.
Caro Babbo Natale,
è tanto che non ci sentiamo, lo so, ma in questi giorni continuavo a vederti nelle pubblicità in tv e mi sei tornato in mente. E allora mi sono detta: perché no, scriviamogli. Come ai vecchi tempi. Si sa, più si cresce e più si ha voglia di tornare bambini. Ma quand'è che si smette di crescere e si comincia a invecchiare?
Ci tengo a fare le cose per bene. Com'è che si cominciava? Ah, giusto.
Sono stata tanto buona, quest'anno. Beh, forse proprio tanto tanto buona no, non esageriamo. Il fatto è che quando sei piccolo puoi essere buono e basta; anzi, ti devi proprio impegnare per essere cattivo. Invece adesso i confini cambiano. Ad esempio, fino a un certo punto sei buono, dopo diventi tonto. Fino ad un certo punto puoi dare, dopo devi difenderti. Le regole della vita d…

La musa della notte: Viviana

Immagine
Il romanzo urban fantasy "La musa della notte" in uscita a maggio 2017 avrà una coppia di protagonisti, la strega Viviana e l'inquisitore Arturo. Ogni capitolo seguirà in alternanza il punto di vista dell'uno o dell'altra, in un gioco di prospettiva. Ma è venuto il momento di conoscere meglio la protagonista femminile, la sua personalità e la sua storia... senza spoiler!
Viviana ha diciannove anni ed è la figlia primogenita in una famiglia di streghe. Vive a Milano in una grande casa insieme a sua madre Flaviana e sua sorella minore Eliana, ma a differenza loro è sempre stata incuriosita dagli esseri umani privi di poteri magici e non ha mai coltivato i propri poteri con particolare cura. Suo amico fin dall'infanzia è Giovanni, che ha condiviso con lei il percorso di studi fino alla scelta dell'università.
Di seguito le sue informazioni essenziali, insieme a un piccolo schizzo disegnato da me.

Data di nascita: 21 gennaio 1997.
Segno zodiacale: acquario.
Asp…

Recensioni pericolose: Il battello del delirio

Immagine
Buongiorno a tutti, lettrici e lettori!
Il romanzo di cui parlerò oggi è forse una delle opere meno note di un autore che oggi è tra i più noti del pianeta: George R. R. Martin. Non credo che abbia bisogno di presentazioni. La saga del Trono di Spade è ormai celebre anche tra coloro che non sono per niente appassionati di fantasy grazie alla serie tv della HBO che da qualche anno sta riscuotendo un immenso successo. Il sogno di qualsiasi autore!
Ecco, prima ancora che il Trono di Spade facesse la sua prima apparizione sugli scaffali, il nostro Martin scrisse e pubblicò un romanzo sui vampiri. Correva l'anno 1982 e il titolo originale del romanzo era "Fevre Dream", tradotto in italiano come "Il battello del delirio".
Personalmente scoprire dell'esistenza di questo romanzo è stata una piacevole sorpresa. Mi è stato regalato e, dal momento che conoscevo già Martin come uno scrittore intelligente, ho subito avuto un'alta aspettativa nei suoi confronti. Aspe…

La musa della notte: luoghi magici a Milano, parte 1

Immagine
Il mio romanzo urban fantasy "La musa della notte" in uscita a maggio 2017 è ambientato a Milano. Tutti conoscono il Duomo, la Scala, il quartiere di Brera, lo stadio Meazza... ma ci sono anche luoghi più tenebrosi, in cui si trovano a bazzicare Viviana e Arturo durante la loro avventura!
Un luogo carico di un suo macabro fascino proprio nel cuore di Milano è senza dubbio l'ossario di San Bernardino alle Ossa. A pochi passi dal Duomo e dalla Statale in via Festa del Perdono, proprio accanto alla parrocchiale di Santo Stefano, si trova una piccola chiesa. Una volta entrati si possono notare le decorazioni barocche e poi, sulla destra, una porta stretta che conduce all'ossario dopo un breve corridoio. E lo spettacolo cui si assiste una volta entrati non può lasciare indifferenti.
Tutte le pareti e l'altare dell'ossario sono ricoperti di teschi, tibie e altre ossa, alcuni in file ordinate, altri disposti in modo da formare decorazioni. Centinaia di cavità ocula…

Recensioni pericolose: Torce nel Diluvio

Immagine
Buongiorno a tutti, lettrici e lettori!
Il romanzo di cui parlerò oggi è stato una sorpresa molto piacevole e particolare. Si tratta di "Torce nel Diluvio", di Thomas Mazzantini, un giovane autore che dopo le prime pubblicazioni con Baldini & Castoldi ha intrapreso la strada del self-publishing.
Ecco la descrizione fornita dall'autore:
1913: Il Diluvio ha sommerso ogni cosa, tranne la Città Santa di Sirat. Gli esseri umani superstiti cercano di sopravvivere tra le sue rovine, infestate da creature ostili.
1892: Il giovane Ashvin si prepara a una giornata come le altre in un mondo dominato da due misteriosi gruppi, il Vuoto e la Monade, adorati come divinità. Ma quel giorno Ashvin e i suoi amici scopriranno qualcosa in un campo di cavoli, che cambierà per sempre la loro vita e quella dell’umanità intera.
Un viaggio avanti e indietro nel tempo tra speranza, brutalità e mistero, per scoprire il come e il perché dell’apocalisse.
Per cercare di cambiare il destino del mondo.H…